Il Progetto

È dal 1981 che ho iniziato a realizzare presepi. In realtà, ho iniziato già molto prima, con un presepe di piccole dimensioni, 50×50 cm, per poi aumentarle a 100×70 cm, fino ad arrivare ad oggi con un presepe 200×200 cm, alto 220 cm, coperto con cielo stellato e luna, e non solo, il mio presepe si può definire “HI-TECH“.

Lo definisco “HI-TECH” quando, nel 1989 decisi di collegare il mio commodore C128 al presepe, creando l’effetto Giorno/Notte, con accensione delle luci nelle casette, azionamenti dei vari pastori in movimento, e in più un sottofondo musicale natalizio.

Per creare l’effetto, è stato necessario realizzare una parte Hardware di potenza da collegare al computer e una parte Software per la gestione dell’hardware che di conseguenza creava l’effetto Giorno/Notte con accensione delle luci nelle casette e avvio del sottofondo musicale.
Per realizzare l’hardware, sfruttai le mie capacità in elettronica, che in quel momento erano ancora limitate, e realizzai un servo dimmer (un regolatore di luminosità di una lampada ad incandescenza o a filo), il cui potenziometro era collegato allasse di un motore a bassi giri, e per l’accensione delle luci nelle casette, realizzai delle interfacce optoisolate che pilotavano dei “Triac” i quali hanno lo stesso funzionamento di interruttori ON/OFF, e il tutto venivano poi collegati alla USER PORT del commodore 128, con la quale si possono pilotare fino ad 8 dipositivi.
Per il software c’era un problema da risolvere. Rendere il tutto automatico, cioè accendere il computer, caricare il programma di pilotaggio e il sottofondo musicale. Tutto questo risultava essere complicato in quanto, il sottofondo era un file scritto in assembler per commodore C64, quindi bisognava passare in automatico dalla modalità C128 a C64 per poi caricare il tutto (particolarità del commodore il C128, è di essere due computer in uno, cioè C128 e C64). Per risolvere il problema decisi di rivolgermi al mio carissimo amico Francesco VARONE, il quale aveva un ottima conoscenza del linguaggio macchina del C64.
Francesco, realizzò così un programma in assembler, che veniva caricato, dal floppy driver automaticamente all’accensione del computer C128, sfruttando il comando AutoBooting, e a sua volta, questo programma passava dalla modalità C128 alla modalità C64 in automatico, caricando così, sia la musica del sottofondo e sia il programma per la gestione del presepe. In aggiunta a ciò, Francesco realizzò un programma che permetteva al motore del servo dimmer di ritornare alla posizione iniziale, in quanto era privo di contatti di fine corsa.
Oggi, è un pò tutto cambiato in meglio. Al presepe di oggi ho sostituito il commodore con un PC 386, dotato di una scheda I/O a 48 uscite, ho realizzato nuove interfacce Triac e Relè, racchiuse in propri contenitori, nuovi servo dimmer, dotati di proprie interfacce per la gestione del motore, ed oltre a ciò ho realizzato un sintetizzatore audio di versi di animali, pilotato dal computer.
Per quanto riguarda il software, ho realizzato un programma che, come logica, deriva da quello utilizzato per il C128, con la differenza che il sottofondo musicale è registrato su CD AUDIO, il quale viene letto dal lettore CD/ROM del computer, che con l’aiuto di librerie DLL, viene gestito direttamente dal programma di pilotaggio, rendendo così il tutto sincronizzato.

Dopo tanto tempo ho deciso di pubblicare il mio presepe “HI-TECH” on line dedicandogli un’intera sezione, dove chi vuole, può visionare alcuni filmati di pastori in movimento o effetti da me creati.

  • ProduttoreFELab
  • AutoreFusco Giuseppe
  • Anno1991 e succ.
  • Costo-ND-
  • MarcaFELab, Vari

La Struttura

Struttura è realizzata in legno, con listelli da 5×2 cm, un pannello in truciolato per il piano di appoggio spesso 1,5 cm,  e pannelli di compensato sottile per il cielo e il rivestimento laterale.
L = 200 cm
P = 200 cm
H = 220 cm

Tutto assemblato con viti per legno da 6 e 2 cm, senza utilizzare nessun chiodo, in modo tale che l’intera struttura sia smontabile e rimontabile.

L'Hardware

Dietro le “quinte”.

Computer utilizzato per la gestione del presepe.

Intel 386, 33MHz, Ram 16Mbyte, HD 130 Mb, Scheda Video SuperVGA, Sound Blaster compatibile, CD-ROM, floppy 3″ e 5″, Monitor SVGA, tastiera e mouse, scheda I/O 48, 2 Porte Parallele, 4 Porte Seriali.

 

 

 

Interfaccia da 8 TRIAC, interfaccia da 12 TRIAC e interfaccia da 8 RELÈ.

 

 

 

 

Generatore elettronico di versi di animali.
1 Servo Dimmer Elettronico.
2 Servo Dimmer Meccanici.

Alcune foto del Presepe

Pastori in movimento

Arrotino

Cascata

Falegname

Fruttivendolo

Gira Porchetta

Macellaio

Mulino ad Acqua

Pescatore

Vasaio

Barbiere

Culla

Falegname

Fumo

Impastatrice

Macina

Nebbia

Pozzo

Vento

Bottaio

Fabbro

Fontane

Gira Castagne

Laghetto

Mulini a Vento

Pastore in movimento

Taglialegna

Foto e Video realizzati nel Laboratorio di Elettronica FELab. Tutti i diritti sono riservati.

Ultimi Progetti