Il Progetto

Dopo nove anni dal primo prototipo di Power Save, ho deciso di migliorare questo “device”.
Così ho progettato una nuova versione, direi più “avanzata” il Power Save Rev2. Il principio di funzionamento rimane lo stesso, ma l’evoluzione, nella gestione delle uscite, sta nell’utilizzo di un microcontrollore programmabile. Ciò permette di creare nuove funzioni, di avere un display LCD per la visualizzazione dei comandi, e più testi per la gestione delle funzioni. Esteticamente, si presenta con un modulo di controllo, realizzato con un contenitore plastico a fondo inclinato tipo tastiera e un modulo di potenza, realizzato con un contenitore metallico.

  • ProduttoreFELab
  • AutoreFusco Giuseppe
  • Anno2009
  • Costo-ND-
  • MarcaFELab, Vari

Lo schema elettronico (vedi a lato) del Modulo Controller è composto da un microcontroller serie 18F Microchip programmato con Software FELab POWER SAVE V1.0. Il Micro gestisce l’intero sistema, l’ingresso collegato al PC, il display LCD, i vari pulsanti per le varie funzioni e i relativi Relè. A differenza del Power Save 1, il circuito elettronico si presenta più semplice progettualmente, ma più complesso nelle funzioni che va a gestire. I Relè sono 6 e non più 3 e possono essere programmati, insieme ai vari tasti di controllo, secondo le proprie esigenze.

Il Modulo Controller è diviso in due pcb. Nel primo è montato il display e il microcontroller (zoccolo da 40 pin), nel secondo sono montati i pulsanti di attivazione. Il tutto è collegato tramite un cavetto al Modulo Power.

Il Modulo Power o Relay Board, monta lo stadio di alimentazione, formato da un’alimentatore switching da 1500mA che fornisce una tensione continua di +12V e di +5V, dai 6 Relè con le varie protezioni e da un buzzer per i segnali acustici.

L’interno del Modulo Power.

Parte posteriore del Modulo Power, si notano il connettore per il Modulo Controller, il connettore per il PC/MAC, i fusibili di protezione, gli ingressi 220Vac, che nella nuova versione sono tre, 2 Bat che vanno collegati al Gruppo di Continuità/UPS e 1 Surge che va collegato all’uscita protetta del UPS (o direttamente alla tensione di Rete). Le uscite di potenza sono: 5 per il Canale BAT (Batteria UPS) e 5 per il Canale SURGE (protetto).

Modulo Controller: Display LCD, pulsanti per le varie funzioni, in più è dotato di un pulsante di Test, azionabile solo con una penna o simile.

Power Save completo.

Il POWER SAVE collegato ai due Gruppi di Continuità. Per i vari collegamenti alle varie periferiche, vale lo stesso principio usato per il Power Save prima versione, solo in questo caso però, si hanno a disposizione più uscite e in più lo il tempo di sequenza di spegnimento delle stesse, può essere programmato secondo le proprie esigenze, in base al tipo di apparecchiature collegate.

Foto realizzate nel Laboratorio di Elettronica FELab. Tutti i diritti sono riservati.

Ultimi Progetti